fbpx

Tag

obiettivi
diamante su grafite
Il diamante è forse il simbolo che più rappresenta il diventare la migliore versione di noi stessi, con il resistere alla pressione, la pazienza unita alla determinazione e alla competenza. Questi sono gli ingredienti basilari per far uscire da un anonimo sassolino un diamante splendente e di immenso valore. Ma come primo passo dobbiamo prendere consapevolezza di questo valore, di essere un diamante, e avere fiducia nelle nostre potenzialità per poter poi uscire dal guscio di terra solidificata e splendere. E, non per ultimo, avere l’accortezza di “regalare” questo diamante a chi veramente si merita un tale dono di valore.
Read More
saltare da situazioni stagnanti
Quante volte ci troviamo in situazioni che non ci fanno stare bene, ma accettiamo e non cambiamo per abitudine, per paura di uscire da qualcosa di ben conosciuto (l'ignoto fa sempre paura, si sa...) ma che non ci soddisfa, o peggio ci fa stare male? Situazioni stagnanti, appunto. Ci inganniamo con i "per ora va bene così", "non è il momento". Il momento perfetto non ci sarà mai. Ci sarà solo il momento giusto. E il momento giusto lo stabiliamo noi (prima che sia troppo tardi!).
Read More
ostacoli
Quando le avversità dipendo a ostacoli esterni, fuori dal mio controllo, come posso comportarmi? E' possibile trasformare l’ostacolo - l'avversario - in qualcosa di costruttivo per il mio percorso e la mia crescita?
Read More
perle
Lo sappiamo, ci è stato ripetuto sempre: le avversità forgiano il carattere. Per affrontare in modo costruttivo le avversità - gli ostacoli, le perdite, i fallimenti, ma anche le “debolezze” caratteriali – devo tirare fuori tutta la mia forza e quelle doti che probabilmente non ero neppure a conoscenza di avere. E trasformare l’ostacolo in qualcosa di positivo. Proprio come l’ostrica risponde all’intrusione di un granello di sabbia - parassita, senza mezzi termini - trasformandolo in perla.
Read More
non insistere
La determinazione, la persistenza e la pazienza sono indubbiamente alla base del successo non solo nel mondo lavorativo ma anche in quello personale. Il lasciarsi bloccare dalle difficoltà e dagli ostacoli, il “mollare quando il gioco si fa duro” ci fa sentire deboli, non focalizzati sull’obiettivo e soprattutto ci fa perdere credibilità di fronte agli altri. Ma è sempre positivo insistere? Anche quando gli ostacoli diventano troppo grandi? Come fare a capire quando smettere di insistere se non è più utile e vantaggioso continuare? Vediamo di fare un po’ di chiarezza…
Read More
orologio e routine
La routine se troppo rigida e consolidata può intrappolarci in un vortice di non-cambiamento che alla lunga diventa deleterio e mina la nostra crescita personale. Quando la ruotine è imposta, come durante questa quarantena, sentiamo ancora di più il senso opprimente di blocco e stallo. Ma possiamo trarre un beneficio anche da questa pausa. Se ci focalizziamo sul cambiare noi stessi. In meglio.
Read More
Gestire il cambiamento a livello aziendale, con il team, il gruppo di lavoro richiede una leadership chiara e motivante, per fronteggiare le resistenze al cambiamento che possono molto spesso far fallire il processo di crescita e modifica desiderato e pianificato. Uno strumento utile da usare e tenere presente è la curva del cambiamento, per gestire al meglio il processo nelle diverse fasi.
Read More
Il cambiamento, sia che sia stato voluto e attivato da me o che io mi sia trovata in mezzo ad esso, è un volano per la crescita personale, sotto tutti i punti di vista (vita privata, lavorativa e sociale). Dipende tutto dal mio approccio al cambiare e come gestisco la nuova situazione che si è creata, o si sta creando. Un ottimo strumento per meglio calibrare le energie e indirizzarle nella giusta rotta è il modello G.R.O.W. di John Whitmore.
Read More
La vita è come una partita a carte: strategia, bravura e un “pizzico” di fortuna. Sta a noi giocare bene le nostre carte, passare la mano o perdere rovinosamente. Ogni tanto mi diletto con i miei genitori a giocare a carte e uno dei giochi che maggiormente preferisco è il Machiavelli, gioco più di società che di azzardo vero e proprio (infatti vorrei precisare che cosa eventualmente vinco è solo la soddisfazione di stracciare degli agguerritissimi rivali e soprattutto dei momenti allegri e leggeri da passare con loro). A parte questa mera soddisfazione, riesco a tirare fuori la parte più...
Read More
Come ho trovato la mia mission personale grazie ai Pink Floyd, e al loro prisma, e a Virginia Woolf, e al suo faro. Nei precedenti articoli (Mission personale ep.1 e Mission personale ep.2)ho parlato e suggerito accorgimenti per capire ed definire la propria mission personale. Devo fare una precisazione. La mission non è statica, non viene scritta su una pietra al momento della nostra nascita (anche se è vero che per scriverla ho proposto, citando Stephen Covey, di pensare al proprio epitaffio, vedi Mission personale ep. 2), né se la definiamo adesso rimane invariata per il resto della nostra vita...
Read More
1 2

Newsletter

Segui la mia newsletter!

Ho letto ed accetto la Privacy Policy

Intanto sul profilo Instagram…

Lucia Barbieri coach & trainer